Thiago Almada : sognando Tevez

 

Nome: Thiago Ezequiel Almada

Ruolo: Trequartista, ala destra/sinistra

Data di nascita: 26 Aprile 2001

Altezza : 171 cm

Piede : destro

Somiglia a : Paulo Dybala

Valore di mercato: 15 mln (fonte Transfermarkt)

 

Se un indovino avesse predetto al piccolo Thiago che a 19 anni avrebbe: esordito e segnato in Superliga, incontrato e ascoltato i consigli dei suoi idoli e attirato le attenzioni del miglior allenatore del mondo, probabilmente non ci avrebbe creduto.

Ma questa è una di quelle storie dove i sogni si avverano e dove un ragazzo del barrio costruisce a poco a poco i suoi sogni.

Thiago Ezequiel Almada nasce il 26 Aprile 2001 a Fuerte Apache, sì, il barrio dei sobborghi di Buenos Aires dove 17 anni prima era nato Carlos Tevez, che nel corso della sua carriera ha sempre rivendicato l’appartenenza a quella realtà, sottolineandone difficoltà e pericoli, ma allo stesso tempo ringraziandolo per avergli dato umiltà e motivazioni per sfondare.

Se Tevez ha spesso dichiarato di essere scampato durante la sua gioventù( raccontata nella serie Netflix a lui dedicata ) a omicidi e ad una vita criminale, l’infanzia del piccolo Thiago sembra più tranquilla, la situazione non è idilliaca, sin da piccolo l’attuale trequartista del Velez deve aiutare i genitori nell’attività di famiglia: un negozio di frutta e verdura.

Come spesso capita il pallone è il suo gioco preferito, e come spesso capita quel ragazzino sembra saperci fare, tanto che dalle file del Clube Deportivo Santa Clara(lo stesso dove mosse i primi passi Tevez) passa alla cantera del Vélez Sarsfield nonostante gli interessi di River e Boca.

Almada cresce e cresce bene, è un numero dieci classico sudamericano, brevilineo, fantasioso e fortissimo tecnicamente, e le sue referenze non possono che essere due: il suo “vicino di casa” Tevez e ovviamente colui che per un decennio in Argentina è stato il “diez” : Juan Roman Riquelme.

Il ragazzo di Fuerte Apache continua a sorprendere nel club di Liniers e se ne accorge Gabriel Heinze che nel mentre è diventato l’allenatore del Velez.

Gabriel Heinze(nella foto), tecnico del Velez dal Dicembre 2017.

“El Gringo” non ci pensa troppo e decide di farlo esordire tra i grandi, è l’11 Agosto 2018 e un diciassettenne Almada esordisce nella vittoria del “Fortin” contro il Newell’s.

Da quel momento colleziona altre 24 presenze nel corso di due stagioni, mettendo a referto 5 gol e 2 assist.

Ovviamente arriva anche la chiamata della nazionale argentina con la quale partecipa al Sudamericano Under 20, dove l’Albiceleste si classifica seconda alle spalle dell’Ecuador.

Ma qualche tempo dopo Thiago riceverà altre due chiamate che siamo sicuri avranno provocato in lui emozioni altrettanto forti, dall’altro lato del telefono infatti ci sono Carlos Tevez e Juan Romàn Riquelme.

Thiago conosce entrambi e avrà la possibilità di mangiare un asado a casa dell’ex trequartista di Boca, Barcellona e Villareal, ricevendo dal “Mudo” consigli dal valore inestimabile.  

Nel Settembre di quest’anno arriva anche il rinnovo col Velez sino al 2023, un modo per allontanare le varie sirene di mercato che davano il City di Pep Guardiola in forte pressing sul ragazzo e pronto a spendere 25 milioni per portarlo a Manchester, un trasferimento che se il ragazzo di Fuerte Apache dovesse continuare così, sembra essere solo rimandato.

 

Caratteristiche tecniche

Almada può ricoprire sia il ruolo di trequartista che di esterno offensivo, ruolo che ultimamente sembra prediligere per via della sua grande rapidità sul breve e per le sue doti di dribblomane.

Il ragazzo inoltre ha dimostrato spesso ottima freddezza davanti al portiere avversario e una discreta qualità nell’ultimo passaggio, tutte caratteristiche queste che lo rendono estremamente simile al primo Paulo Dybala, quello che diciottenne aveva lasciato l’Instituto De Cordoba per raggiungere Palermo.

Se le doti precedentemente descritte sono i “pro” di un fisico brevilineo, Thiago Almada deve pagare uno scotto dal punto di vista fisico, soffrendo naturalmente i contrasti e i duelli fisici, tutte difficoltà migliorabili sia col lavoro specifico che con l’esperienza.

Punti di forza                                              Punti di debolezza

Velocità                                                         Fisico

Tecnica

Dribbling

Thiago Almada : sognando Tevezultima modifica: 2019-10-26T19:18:47+02:00da pietroserusi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento