Il Liverpool ha veramente sentenziato la Premier?

 

 

La vittoria nel primo scontro diretto della stagione porta la banda di Klopp a +9 sul City che scende addirittura al quarto posto, superato dalle sorprese in blues Leicester e Chelsea.

.liverpool1011

Una partita che ha sembrato ricalcare tanti scontri tra le due squadre negli ultimi anni, i Citizens costruiscono e creano occasioni, i Reds spinti dalla bolgia di Anfield segnano, corrono e rischiano di dilagare nel delirio generale.

Jurgen Klopp si è dimostrato ancora una volta uno dei pochi allenatori nel pianeta a possedere l’antidoto contro il gioco di Guardiola, e a questo si sono aggiunte nell’ultimo scontro numerose polemiche arbitrali che hanno reso il post partita decisamente caldo e che hanno fatto infuriare il tecnico catalano.

Già quel Josep Guardiola I Sala che ha vinto le ultime due Premier, che ha saputo sconfiggere lo scetticismo dopo un deludente primo anno, portando nel campionato più intenso e agonistico del mondo i concetti tattici che lo hanno reso probabilmente il migliore al mondo nel suo ruolo.

pep

Se infatti il rendimento dei Citizens in Champions nell’era Pep è stato sin’ora fallimentare, lo stesso non si può dire delle ultime due campagne nel campionato locale dove il City ha letteralmente battuto ogni record.

Nel 2017-2018 100 punti, 106 gol fatti e 19 punti di distacco dallo United secondo, ma la scorsa stagione segna il vero capolavoro dell’ex tecnico del Barca.

1,12 cm, questa è stata la distanza che ha impedito a Mane di segnare il gol che avrebbe probabilmente cambiato la stagione del Liverpool.

stones

I ragazzi di Klopp arrivarono all’Etihad con 7 punti di vantaggio sul City secondo, riuscirono a pareggiare il gol iniziale del Kun Aguero ma dovettero soccombere al salvataggio clamoroso di Stones e alla rete di Sane nel finale, i punti di vantaggio diventarono 4 e quella partita che poteva segnare la fuga dei Reds diventò l’inizio della rimonta degli uomini di Pep, per la cronaca fu l’unica sconfitta stagionale della banda di Klopp.

Da quel momento in poi iniziò un vero e proprio inseguimento serrato del City che all’ultima giornata sul campo del Brighton riescì a laurearsi campione d’Inghilterra per la seconda stagione consecutiva.

Un impresa sportiva impossibile o quasi, che ci dimostra quanto sia prematuro a Novembre parlare di campionato sentenziato, specialmente in un torneo combattuto come la Premier, specialmente quando il tuo avversario si chiama Pep Guardiola.

Ciò non toglie che la partenza del City sia stata discontinua e quella del Liverpool perfetta e che il lavoro dell’ex tecnico di Mainz e Borussia sulla panchina dei Reds sia incedibile, perché si fatica a credere all’evoluzione che questa squadra ha aavuto negli ultimi 4 anni.

klopp

Manca solo quell’ultimo tassello per renderla immortale, quel trofeo che da trent’anni è lontano da Anfield, quel trofeo che nemmeno una Champions potrebbe sostituire nei pensieri dei tifosi del Liverpool.

Klopp e i suoi ragazzi sono sulla strada giusta, ma siamo sicuri che quel cammino non sarà facile come qualcuno ha prematuramente scritto.

Il Liverpool ha veramente sentenziato la Premier?ultima modifica: 2019-11-14T21:40:04+01:00da pietroserusi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento